Agim Saiti

 

Agim Saiti

 

Vive in Italia ma è nato a Pec ́, in Kosovo, il 14 maggio 1955. Fondatore della trasmissione radiofonica “Krlo e Rromengo” (la voce dei rom), a Pec ́ nel 1990. Ha ideato un programma in lingua romanes, di cui è stato redattore, giornalista e collaboratore musicale fino al 1999. Ha partecipato, in qualità di esperto della lingua romanes, a molti eventi culturali e a vari seminari di lingua in Italia e all’estero. Ha frequentato a Roma il Corso di Mediatore Internazionale della Comunità di Sant’Egidio e con la stessa organizzazione cattolica ha partecipato a molte iniziative a favore della difesa dei diritti e della cultura dei Rom e dei Sinti. Autore di due raccolte di poesie La mia stella (2011) e Uccello vagabondo (2013).

Raccolta di diciotto poesie di Agim Saiti, tradotte in quattro lingue: italiano, romanès, serbo, albanese, in cui l'autore esprime la forza della libertà e la ricchezza della propria identità nonostante il destino migratorio.
10,00 €
8,50 €
Peso: 0,2 Kg.
Il volume è una raccolta di poesie e racconti attraverso i quali ci si accosta a uno dei mondi della mobilità attualmente più discriminato: quello dei Rom.
Non disponibile
10,00 €
8,50 €
Copyright MAXXmarketing Webdesigner GmbH